Services

eng

d+d group è lo studio associato di architettura che supporta il Cliente durante l’intero processo edilizio. Lo studio svolge attività di progettazione, direzione lavori e consulenza tecnica in ambito housing e retail. 

La PROGETTAZIONE INTEGRATA si attua con il coordinamento delle diverse figure professionali (architetto, ingegnere strutturista, impiantista, tecnico per la prevenzione incendi,ecc.)  sin dalla fase preliminare -lay out /concept- , che definitiva del progetto – elaborazione di pratiche edilizie finalizzate all’ottenimento dei permessi normativi-, che per quella esecutiva -elaborazione del progetto cantierizzabile- completo degli elaborati contrattuali -computi metrici capitolato speciale d’appalto e contratto di appalto-.

Le fasi che caratterizzano il nostro processo progettuale sono le seguenti:

STUDIO DI FATTIBILITA’
Analisi preliminare delle possibili problematiche costruttive e/o autorizzative da parte degli enti preposti.
Rilievo planialtimetrico e fotografico.
Analisi dei flussi economici e previsione temporale sulla durata dei lavori.
Strumento di comunicazione con il committente:  report descrittivo-fotografico .

PROGETTO PRELIMINARE
Questa fase è sviluppata in stretta interazione tra lo studio e il Committente per rispondere specificatamente ai requisiti tecnico funzionali utili alla realizzazione del progetto.
Strumento di comunicazione con il committente:  book cartaceo o digitale contenete schemi grafici , disegni manuali e rendering 3D.

PROGETTO DEFINITIVO
Elaborazione delle pratiche edilizie volte all’ottenimento dei permessi rilasciati dagli enti pubblici locali. (autorizzazione all’installazione delle insegne pubblicitarie, soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici, piano di sicurezza in fase di progettazione, permesso di costruire o scia, prevenzione incendi, progetto impianti meccanici ed elettrici)

PROGETTO ESECUTIVO
Sviluppo del progetto necessario all’esecuzione delle opere in cantiere per la parte architettonica, strutturale, elettrica, meccanica ed illuminotecnica.
Dettagli e particolari costruttivi di tutti gli elementi architettonici  di arredo come scale, corrimano, servizi igienici, cucina, infissi, ecc. e dei relativi componenti.
Elaborazione dei documenti contrattuali, incluso il computo metrico, il capitolato speciale ed il contratto di appalto.
Coordinamento delle differenti professionalità tecniche, volte alla verifica e alla eliminazione delle eventuali incongruenze tra i differenti elaborati tecnici.

La DIREZIONE LAVORI comprende le seguenti fasi:
la supervisione tecnica delle opere, l’organizzazione ed il coordinamento  delle attività di cantiere, il controllo tecnico-economico degli stati d’avanzamento lavori, il coordinamento della sicurezza in cantiere (tutte le informazioni saranno fornite alla Committenza con report periodici);
il controllo e validazione finale di tutte le opere eseguite in conformità a quanto previsto nel progetto esecutivo e nell’eventuale progetto di variante;
l’elaborazione di un documento (punch-list) da consegnare all’appaltatore dove si evidenziano le eventuali difformità rilevate e le modalità di ripristino delle stesse;
i disegni finali del stato costruito, “as built”.

La CONSULENZA TECNICA  si propone di individuare azioni di problem solving relative al sistema edificio-impianto  utili a garantire sia la sicurezza dell’immobile che un miglioramento dei costi di gestione dello stesso. Con sistemi diagnostici non invasivi si procede alla verifica strutturale, energetica, impiantistica e della sicurezza degli edifici.

La diagnosi strutturale è finalizzata all’analisi dello stato di conservazione delle strutture e all’eventuale  verifica del rischio sismico dell’edificio.

La diagnosi energetica è volta all’analisi dello stato di degrado dell’involucro edilizio e degli impianti installati e si propone di individuare un percorso per il recupero delle prestazioni energetiche dell’edificio con un conseguente risparmio dei costi di gestione dell’immobile.

La diagnosi  sulla qualità della sicurezza dell’edificio è volto alla verifica delle componenti installate rispetto a quanto richiesto dalla vigente normativa in termini di impiantistica elettrica, meccanica, sicurezza nei luoghi di lavoro, nei locali aperti al pubblico, nella prevenzione incendi, nello smaltimento delle acque reflue e nell’individuazione e smaltimento di materiali pericolosi (amianto).